L’azienda produce prodotti sia convenzionali che biologici, privilegiando la qualità delle materie prime italiane e locali.

Come viene riportato sulle confezioni infatti, il pomodoro della passata e’ fresco e raccolto, trasformato in passata e imbottigliato in giornata, inoltre viene in prevalenza dai campi di proprietà dell’azienda stessa , quindi nessuna sorpresa e tutto garantito e controllato.
Anche l’olio, rigorosamente extravergine, usato nei sughi pronti 100% vegetali è di provenienza locale e 100% Italiano.
Vengono inoltre usate materie prime frutta e verdura intere o in pezzi, senza mai ricorrere a concentrati, puree o altri semilavorati, tanto hainoi usati nella industria conserviera .

 

 


 

IL SEGRETO DELLA PASSATA :

Decidere la sera prima il campo da raccogliere, portare le cassette, aspettare il sorgere del sole e raccogliere solo i pomodori perfetti, non troppo maturi ne quelli ancora verdi. Portare in azienda i pomodori dopo un paio d’ore e iniziare subito la lavorazione, che procede lentamente come una volta in modo artigianale.

Niente ingredienti strani, additivi o addensanti. Solo un pizzico di sale ed svelato il segreto di una delle passate più apprezzate dai consumatori, naturalmente densa e naturalmente buona.

...e quando finiscono i pomodori? 

…beh aspettiamo il prossimo raccolto come faceva la nonna (perchè in inverno non ci sono i pomodori italiani!)